Roleever

RoleEver è un’app di messaggistica come WhatsApp o Telegram, ampliamente potenziata da tutte quelle funzioni che consentono il gioco di ruolo a distanza. Alcuni esempi possono essere tiri di dado, interfacce per schede PG o nemici, mappa di gioco, ecc. tutto integrato in una chat di gruppo. Un sistema flessibile di turni e notifiche dell’app permette un gioco asincrono in qualsiasi momento della giornata, anche durante una pausa caffè. Altra funzione molto richiesta dai nostri alpha tester, è la “lobby delle Campagne” che permette ai master di trovare velocemente giocatori e viceversa. I master hanno, infatti, la possibilità di caricare una descrizione della campagna affiancata dalla scelta del sys di gioco e dal numero di giocatori massimi. I giocatori senza master non devono fare altro che cercare la campagna più adatta ai loro gusti! RoleEver non vuole sostituire né il gioco dal vivo né il gioco online tramite chat vocale (come su roll20), vuole invece proporre una soluzione per tutti gli appassionati di GdR che hanno difficoltà a giocare a causa dei loro impegni quotidiani o per chi, semplicemente, vuole giocare molto di più! Continua a leggere “Roleever”

Analogici vs Digitali

Negli ultimi anni sono state avanzate molte classificazioni per il gioco di ruolo, alcune più riuscite altre più deboli. Molte di queste sono tipicamente per gli addetti ai lavori, alla
stessa maniera di come al naturalista e al genetista serva classificare le forme di vita.

In questo articolo cercherò di esporne una mia personale, con l’unica pretesa di rendere l’utente più consapevole sui giochi da lui preferiti e aiutarlo a scegliere eventuali nuovi titoli vicini alle sue preferenze.

Continua a leggere “Analogici vs Digitali”

Mirella Vicini

Iniziamo con le presentazioni. Mirella vicini, dama ludens italiana, organizzatrice di eventi, giocatrice, giurata e … ?

Una volta, per presentarmi, bastava “Sono Mirella, di Stratagemma” e già avevo detto tutto. Con passione, sono colei che ha costruito la sua attività lavorativa dando vita al negozio di giochi di ruolo più longevo e tutt’ora più fornito e bello d’Italia. Per quasi 25 anni questo è stato il mio mondo; a un certo punto ho sentito l’esigenza di reinventarmi ma… il mio legame col mondo del gioco è troppo forte e in un modo o nell’altro sono sempre qua! Continua a leggere “Mirella Vicini”

Il destino di un mondo condiviso

In un gruppo di gioco stereotipato tutto si svolge secondo una precisa ritualità. Esiste un giorno prestabilito in cui giocare, esiste un’ora precisa in cui farlo, esiste un luogo designato da sempre  dove trovarsi, esiste chi fa il master ormai da decenni, chi porta il cibo spazzatura, chi arriva sempre in ritardo.

Elementare

Negli ultimi periodi il gioco di ruolo sta avendo una seconda, florida, primavera. In questo ambito quindi nascono (o rinascono, come in questo caso) prodotti che si trovano su una sfumata linea di demarcazione tra il gioco di ruolo e il resto del mondo. In particolare voglio parlarvi oggi di un gioco da tavolo che sta nel punto triplo di separazione tra il gioco di ruolo, il gioco da tavolo e il librogame ovvero Sherlock Holmes, Consulente Investigativo. Continua a leggere “Elementare”

La gestione del tempo in un live

Esistono vari trucchi al fine di far provare lo scorrere del tempo nella maniera non naturale a chi gioca un gioco di ruolo dal vivo. Potremmo dividere questi trucchi in tre tipi: il primo è di tipo tecnico,  si inventano delle particolari chiamate che permettono di modificare il normale scorrere del tempo per i personaggi in modo che il giocatore possa usufruirne; il secondo tipo è quello narrativo, si creano degli effetti temporali nella storia, come ad esempio improvvisi salti di tempo verso il passato o verso il futuro; il terzo tipo è quello di tipo realistico, dove si effettuano delle costrizioni temporali rendendo diversa la normale percezione del tempo di un giocatore e quindi quella del personaggio di conseguenza.

Andiamo quindi ad analizzare adesso tutti e tre i tipi di manipolazione temporale, esplicitando con alcuni esempi i dettagli di ogni tipologia introdotta. Rientrano nel primo tipo tutti gli effetti meccanici e più invasivi.