Giochi di ruolo on-air

L’attività del giocare di ruolo ha sempre, in qualche modo, riguardato gruppi più o meno ampi di persone, frequentemente amiche fra di loro. Questo ha fatto sì che, spesso, giocare significasse sopratutto giocare con i propri amici, ossia con una cerchia più o meno definita di persone. E si sa che, negli ambienti sociali chiusi, succede spesso che emergano pratiche sociali di gruppo particolari, che ci si chiuda un po’ in cantina, senza che altri possano vedere cosa vuol dire giocare. In questo modo, ogni singolo gruppo di gioco diventa un po’ un microcosmo, con le sue convenzioni, con le sue house rules, con i suoi piccoli rituali sociali.

E, per molti anni, è stato davvero e soprattutto così. Con questo articolo non voglio certo dire che sia sempre stato esclusivamente così o che oggi non sia più così, neanche in una piccola parte dell’hobby, anzi.

Leggi tutto
Leggi l'articolo completo sulla rivista.
Scarica ora!