Cosa ci aspettiamo da Modena Play?

Se Lucca è LA fiera nerd per eccellenza il Play di Modena è LA fiera dei giochi di ruolo e da tavolo per eccellenza. In occasione di questa edizione, mai come in questo momento, le case editrici del nostro settore stanno sfornando titoli interessanti e di alta qualità. E noi, che siamo curiosi per natura, abbiamo deciso di assediare tutti gli editori per farci dire qualcosa di più.

Al momento in cui il pezzo andrà in stampa probabilmente ci sarà qualche gioco in più e qualcuno in meno, e qualcun altro potrebbe essere già uscito, ma è il bello dello scrivere in anticipo, no? La Eleven Aces porta avanti la cronologia dei suoi giochi arrivando alla decima espansione di Nameless Land con Il Sovrano della Caduta, una grande campagna in edizione limitata, disponibile fino ad esaurimento scorte; per Heavy Sugar verrà pubblicato invece il Pacchetto Accoglienza, un plico contenente tutto l’occorrente per far orientare un personaggio appena arrivato a Balhan City all’interno della città. Vediamo quanti dei giochi in questa lista usciranno davvero! Pronti?

Continua a leggere “Cosa ci aspettiamo da Modena Play?”

Cinque giochi di ruolo da giocare almeno una volta nella vita

Il nostro hobby sforna centinaia di titoli l’anno, la maggior parte di questi destinata a cadere nel dimenticatoio dopo poco tempo. Ma ci sono alcuni giochi a cui vale la pena di giocare almeno una volta nella vita, in modo da poter dire di aver assaggiato le varie sfumature del nostro vastissimo hobby. La lista che segue è data dal mio gusto personale e si basa anche sul successo che certi giochi hanno avuto e sull’eco che ancora oggi, fuori produzione, continuano ad avere sull’immaginario dei giocatori.

Perché proprio questi giochi?
Tra le decine e decine di titoli davvero belli perché proprio questi? Perché sono giochi che hanno lasciato un segno – i più vecchi sono riusciti a sopravvivere e prosperare nel tempo – i più giovani invece hanno delle idee e delle meccaniche dietro che vale la pena di leggere e scoprire anche se normalmente non si è interessati a niente di diverso dal solito.